People have The power

da | Set 5, 2020 | Editoriale | 0 commenti

Quando qualche mese fa la nostra avventura è partita i dubbi non erano affatto pochi, non che oggi siano di meno, sia ben chiaro, ma un concetto lo stiamo portando avanti con decisione, ed è quello che ci vede coinvolti direttamente in tutto quello che raccontiamo con le nostre rubriche. Crediamo, infatti, che il coinvolgimento emotivo, sociale e relazionale possa essere un valore aggiunto per chi ci segue e anche per noi stessi. Sia ben chiaro, quello che stiamo dicendo non ci esenta da un processo quotidiano di autocritica feroce, ma ci posiziona in prima linea in qualsiasi cosa in cui crediamo; infatti oggi abbiamo deciso di partecipare al fianco dei tanti giovani e meno giovani che nel pieno rispetto delle misure anticovid si ritroveranno in piazza Libertà ad Avellino per prendere parte al Flash mob organizzato da Apple Pie: l’amore merita LGBT+.

Un evento che ha molte sfumature: la prima di connessione, a distanza di poco più di un anno, dall’Abellinum Pride che ha portato in strada moltissime persone e moltissimi attori sociali per difendere, insieme, i diritti di tutti e anche per condannare unanimemente ogni forma di violenza di genere.

La seconda connessione è da ritrovarsi nel ricordo di Carmela Di Prisco il cui impegno sociale, politico (nel senso più nobile del termine) è stato spezzato tragicamente il 19 luglio scorso. La terza connessione la troviamo nella parola stessa che rappresenta inoltre il tema della manifestazione di quest’anno e che riconsegna la centralità alle persone e alla loro incredibile capacità di costruire legami forti mettendo al centro di tutto la cultura del rispetto e la difesa dei diritti collettivi ed individuali.

Una comunità può crescere solo se le persone che la compongono decidono di lavorare in quest’ottica e decidono, insieme, di impegnarsi nella costruzione di un percorso inclusivo. Per queste connessioni e per tutte le altre connessioni, in maniera convinta parteciperemo al flash mob di quest’oggi, perché in fondo “People have the power”.

Il gruppo di Scarpesciuote

Si ringrazia per le foto Sabino Battista.

Condividi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editoriale

E se parlassimo di sicurezza?

E se parlassimo di sicurezza?

Ci risiamo, abbiamo impiegato questo primo mese del 2022 per comprendere punti di forza e punti di debolezza di questa nostra giovane esperienza. Il risultato ci ha portato ad operare alcune scelte: la più importante è, senza ombra di dubbio, quella di dosare la...