La necessità di scegliere il terreno di battaglia

da | Feb 1, 2021 | Blog, Editoriale | 0 commenti

 

Soprattutto il Covid-19 ha palesato davanti agli occhi di tutti noi la necessità di decidere il nostro terreno di battaglia, quello spazio dove sacrificare persino l’ultima cellula per realizzare idee e progetti in grado di provare a solleticare questa realtà spesso asfittica.

È questo quello che, in particolare modo nelle realtà urbane più dislocate e piccole, manca con una preoccupante frequenza: ovvero la capacità di “abbracciare la nostra croce” e percorrere anche la salite più ardue, che soprattutto in Italia non mancano. In queste due settimane proveremo a raccontare, a descrivere, a disegnare, le esperienze che vorremmo vivere, stilare la ricetta degli ingredienti che vorremmo costituissero i nostri giorni (l’ultima metafora è dettata da una domenica pomeriggio trascorsa nel tentativo di scappare dai miliardi di schifosi programmi televisivi su un’arte raffinata come quella culinaria).

Questo tema ci è stato ispirato dal discorso tenuto del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale Giuseppe Provenzano, il quale durante il funerale di Emanuele Macaluso, storico sindacalista e dirigente del Pci, rivelò che durante una delle tante occasioni di dibattito, l’ex direttore de “l’Unità”, rivolgendosi ai più giovani, affermò quanto fosse necessario che i giovani ricercassero un terreno di battaglia, un campo che troppo spesso non si trova o ci manca e ci priva di moltissime cose, ma soprattutto ci condanna alla sconfitta contro le interminabili lotte che ci troviamo ad affrontare.

Andrea Famiglietti

Antonio Lepore

Condividi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editoriale

Il passato mai dimenticato

Il passato mai dimenticato

Ci capita spesso di pensare al nostro passato, a quelli che sono stati gli anni della nostra infanzia o dell’adolescenza. A volte ne siamo coscienti e altre volte lo abbiamo fatto senza rifletterci troppo. Col tempo è diventato un esercizio individuale che abbiamo...

Politicamente (corretto) permettendo

Politicamente (corretto) permettendo

Uno spettro si aggira per i salotti buoni delle televisioni e non è quello del socialismo (ahimè!). Lo spettro in questione, con buona pace di Marx e tutti i suoi seguaci, è quello del politicamente corretto. Un termine che spesso abbiamo avuto modo di sentire anche...

Una storia da scrivere insieme

Una storia da scrivere insieme

Non è un periodo storico facile per le minoranze. Da questa certezza abbiamo preso spunto per la tematica che affronteremo nelle prossime due settimane: cosa significa far parte di una minoranza? Cosa significa ritrovarsi in minoranza in una comunità? In un contesto...