Vi promettiamo che ognuno di voi potrà vivere una vita dignitosa

da | Mag 6, 2021 | Riflessioni non richieste | 0 commenti

In auto con il finestrino a metà penso a quanta serenità mi restituirebbe vivere in un Paese diverso da te. E non è colpa tua se desidero essere altrove. Tu sei sempre bellissima, soprattutto nei tuoi angoli più nascosti, lì dove un anziano custodisce la chiesa più meravigliosa come l’ultimo cimelio ancora in piedi su questo mondo cattivo.

E lo so che abbiamo riso assieme, quando rischiavo di affogare nel tuo mare blu Modugno ed il tramonto era storpiato dall’abusivismo edilizio. Ma non era colpa tua: noi uomini siamo ritornati bestie. E sai, a volte in me viveva la consapevolezza che in te c’era qualcosa di Dio: una bellezza a cui non credi ma che ti aiuta a sperare che tutto sia possibile, anche Fedez che assurge a nuovo paladino contro la censura del libero pensiero. Sulla Rai, in mezzo a mille sindacati che se ne fottono di un padre di famiglia che ieri in lacrime mi ha chiesto un euro. Si, anch’io mi sto facendo trasportare dal qualunquismo, ma sai, ho perso qualsiasi ideale.

Forse l’ultima goccia che ha fatto traboccare la mia ultima resistenza è caduta quando ho accompagnato l’ennesimo amico in aeroporto. Piangeva, ma dopo qualche mese rideva di gusto perché viveva finalmente una vita dignitosa (sti cazzi se la pasta è sempre scotta oltre le Alpi). E ora che si parla di un nuovo inizio, vorrei che oltre ogni incentivo e investimento, quegli stronzi che abbiamo votato facessero una promessa: vi promettiamo, pena il nostro esilio, che ognuno di voi potrà vivere con dignità. Forse da lì potrà riscoccare il mio amore per te.

Condividi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editoriale

Roppo ferragusto appontiti o busto

Roppo ferragusto appontiti o busto

Roppo ferragusto appontiti o busto: Dopo ferragosto copriti bene! Cominciamo con un detto avellinese questo breve editoriale che, come sempre, vi introdurrà in questo nuovo mese. Mentre scriviamo assistiamo spaesati a questa insolita campagna elettorale. Uno...

Il rifiuto!

Il rifiuto!

È passato un bel po’ di tempo da quando abbiamo scritto l’ultima cosa, ma vi possiamo assicurare che gli impegni degli ultimi mesi sono stati moltissimi e ci hanno costretto a sacrificare molto delle nostre piccole e modeste esistenze. Nonostante tutto, in questi...