La stanchezza di farmi piacere tutti e tutto

da | Gen 12, 2022 | Riflessioni non richieste | 0 commenti

Io sono stanco del mal di testa che mi accompagna da sempre. E di te che mi parli di cose che non comprendo, di riferimenti storici e citazioni del cazzo che a me, francamente, non interessano. Io sto bene in mezzo a chi è sboccato, a chi mi guarda e fischietta una canzone che fa “lalala” e scoppiamo a ridere, un po’ ubriachi, un po’ vivi. Se c’è una cosa che ho capito nel 2021 è proprio questa: a differenza di quanto pensassi a me non interessano le rivoluzioni, il precariato e la lotta; a me fa venire i brividi lui con la maglia sporca che mi racconta una barzelletta stupida e poi, all’improvviso, abbassa gli occhi e mi confida che sì, che il tramonto a volte trasmette tristezza perché è soltanto una tappa di avvicinamento alla morte. Mi sono reso conto, quindi, che ho un disperato bisogno di persone immediate perché a furia di leggere i sottotitoli sono diventato cieco.

Io sono stanco di chi, con le braccia conserte, mi dice che tutto è uno schifo. Io, che nel 2021 ho rivoltato la mia vita come fosse un calzino, la pensavo così ed invece ora sul telefono mi è arrivata un’email che attendevo da una vita. Si tratta di mettersi in gioco, di chiudere a volte il mondo fuori dalla porta e credere stupidamente che puoi farcela. Ho letto da una parte che siamo fortissimi visto che tra milioni di gocce di sperma l’abbiamo spuntata noi e quindi io da adesso ci credo.

Io sono stanco di esperti improvvisati. Se quel tale, a differenza tua, ha studiato per anni non è perché è meno furbo di te. Smettiamola di intrometterci nei campi altrui, e quindi mamma perdonami se non ti aiuto con le faccende domestiche, ma sei te la Burioni della lavatrice ed io non ho le competenze necessarie per contraddirti o per collaborare con te. Quindi Mario da Avellino – laureato presso la strada – mi rivolgo a te: non sfracassarmi i coglioni sul vaccino. Al massimo, contattata un medico e chiedi maggiori spiegazioni. Oppure, e sarebbe meglio, commenta con AHAHAHAHAHAHAHAH i video di Pio e Amedeo.

Infine, nell’anno appena trascorso, mi sono scoperto stanco di apparire per quello che non ero. Io sono Antonio, mi piace ridere, odio chi mi tartassa di messaggi, mi piace quando lei si rivela più intelligente di me ed io sento maggiore fiducia nel genere umano, odio chi mi svela un segreto e mi raccomanda di non dirlo a nessuno e mi piace chi mi vuole bene.

Condividi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Editoriale

E se parlassimo di sicurezza?

E se parlassimo di sicurezza?

Ci risiamo, abbiamo impiegato questo primo mese del 2022 per comprendere punti di forza e punti di debolezza di questa nostra giovane esperienza. Il risultato ci ha portato ad operare alcune scelte: la più importante è, senza ombra di dubbio, quella di dosare la...